mercoledì 11 gennaio 2012

Saulo Ribeiro: il suo pensiero

Saulo Ribeiro è una cintura nera di Royler Gracie, fondatore insieme al fratello Alexander, della University of Jiu Jitsu di stanza a S.Diego.
Sei volte campione mondiale, due volte campione del brasile e del circuito ADCC, indicato da molti (Fabio Gurgel me lo aveva detto di persona durante la mia permenanza a S.Paolo) come uno dei cinque più forti lottatori che abbiamo calcato il tatami.
 Stimo molto questa persona, e la nostra intenzione è che la prossima estate gli istruttori del nostro club, passino un periodo presso l'accademia dove insegna.
Qui di seguito un video dove Saulo espone la sua idea sul Jiu Jitsu, puramente come arte marziale, come stile di vita.
I pensieri salienti sono stati tradotti dal nostro allievo Ivan. Enjoy




"...Il Jiu Jitsu mi ha aiutato in tutta la mia vita a prendere decisioni, è il vero riflesso delle mie espressioni, tutto ciò che ho fatto in carriera. Ha modellato i miei stati d’animo in tutto ciò che ho preso.
Mi ha aiutato a dare il rispetto, a tramandare abilità, a migliorare le parti del mio corpo che non mi piacevano, sono migliorato ed ora posso esprimermi al meglio. Non ho mai cercato i migliori allievi, ho cercato gli allievi giusti per farmi stare al meglio, per dare il mio meglio (..........) il Jiu Jitsu ti insegna a controllare l’egoismo, l’egocentrismo, ti insegna a controllare te e poi a controllare l’avversario… tutto questo mi ha portato ad avere dei buoni fratelli, una buona famiglia, dei buoni allievi...."



Spirit and Body Training...