venerdì 17 settembre 2010

Sao Paulo Report

Molte volte il mio amico e socio Luca mi raccontava come fossero gli allenamenti all’Alliance di Sao Paulo ed io ascoltavo, immaginando e fantasticando sulla base delle sue parole. Il pomeriggio che sono partito Luca mi disse “ora tocca a te allenarti con i migliori al mondo” e cosi è stato. All’indomani di un periodo poco felice per noi e la scelta di creare una propria scuola di Jiu Jitsu che rendesse reale le nostre idee e aspettative, mi trovavo su di un aereo a pensare come sfruttare al massimo questi 25 giorni di vacanza-studio in Brasile.
Premetto che sono stato molto fortunato:Fabbio Passos,ora nostro direttore tecnico,mi ha sempre aiutato e mi è sempre stato molto vicino. Sono stato ospitato in casa da 5 lottatori dell’Alliance Jiu Jitsu(Alex Monsalve,Bruno Malfacine,Michael Langhi,Leo Nogueira e Gustavo Junqueira) ho potuto vivere nella totalità la vita di un lottatore professionista.
Quello che mi ha colpito molto è che questi ragazzi vivono il Jiu Jitsu come uno stile di vita.Qualsiasi cosa che fanno è in funzione sempre dell’arte suave,dedizione e determinazione sono alla base delle loro vittorie.Visto da esterno può sembrare facile fare la loro vita ma non è cosi; non è tutto oro ciò che luccica e loro se sono dove sono se lo sudano quotidianamente.
I primi giorni il loro ritmo di allenamento mi ha provato ma ero molto determinato ad arricchire il mio bagaglio,sia tecnico che umano . Nel mio soggiorno a Sampa c’era Vinicius Frigo mio ex compagno di Team( ex perché ora vive in Brasile) e con lui abbiamo affrontato le dure sessioni di allenamento del Maestro Fabio Gurgel,con entusiasmo e serietà.
Una cosa mi ha colpito molto: il tatami per loro è un luogo di sacrificio ma allo stesso tempo è un luogo dove vivere e respirare serenità,fratellanza,amicizia…ognuno di loro e dico ognuno fa la propria parte aiutando chiunque ne abbia bisogno.
Non mi dilungherò su fatti o aneddoti o nel descrivere allenamenti massacranti,poiché in una scuola dove per ogni categoria di peso ci sono almeno 2 campioni mondiali penso sia superfluo.
Finito ogni sessione di allenamento annotavo non solo la parte tecnica ma anche l’esperienza che ognuno di loro mi passava anche dal punto di vista organizzativo e di pianificazione del lavoro( specialmente Alex Monsalve e Fabbio Passos). Infatti le mie continue chiamate verso l’Italia ,per spiegare a Luca quello che mi dicevano per creare già in principio una scuola solida e che lavorasse bene, li aveva incuriositi all’inizio e con il passare dei giorni ,li aveva spinti a darmi tutto il supporto possibile. Grazie a tutto questo ed a un ottimo rapporto umano che mi sono guadagnato con umiltà e rispetto posso dire che sono tornato con molte cose preziose su cui il Jiu Jitsu Club lavorerà per far fruttare la nostra passione in qualcosa di concreto e di qualità.
Grazie allora al Maestro Fabio Gurgel e a tutto il Team Alliance Jiu Jitsu per avermi trattano come uno di loro.
Amici miei… Fabbio,Alex,Guile,Bruninho,Leo,Michael grazie ,grazie di cuore per tutto quello che mi avete fatto vivere. Io e Luca lavoreremo duro in modo che l’anno prossimo,quando torneremo a S.Paulo, la nostra scuola sia una certezza.

Obrigado

Francesco