giovedì 30 dicembre 2010

Un anno di cambiamenti. Un augurio dal Jiu Jitsu Club

Il 2010 stà per andarsene e per noi è stato un anno di svolta. Non vogliamo parlare del prima ma vogliamo parlare del presente.
Jiu Jitsu Club è nato ad Agosto e grazie al lavoro quotidiano, lo spirito d'iniziativa è diventato un bel gruppo. Una parola che a noi piace..gruppo, team, amici. La prima cosa che volevamo fare era consolidare questo con il rispetto, gli allenamenti intensi, l'interscambio con le altre accademie, l'allegria durante gli allenamenti e la professionalità nel guidare il nostro Club.
Visto l'aria che si respira sul tatami, e i sorrisi e le strette di mano quando andiamo ad una gara o ad un allenamento come ospiti, pensiamo di esserci riusciti.
Vorremo augurare un anno carico di successi a tutti i nostri allievi per il loro impegno, a Fernando Marverti e al suo team di judo, a Massimo Rebonato e tutto l'Aiki Team, a Luca Anacoreta e Remo Zarroli e a Stefano "Orso" Meneghel. Un anno di vittorie guadagnate con sudore e impegno.

Francesco e Luca

lunedì 27 dicembre 2010

Fabbio Passos Back in Italy


Direttamente da Sao Paulo, uno dei più forti lottatori dell'accademia Alliance Jiu Jitsu arriverà in Italia il giorno 11 Gennaio 2011 e preparerà il nostro Team per il campionato europeo di Lisbona. Fabbio Passos resterà ospite del nostro Club fino al giorno 25 Gennaio quando si imbarcherà con noi , direzione Portogallo.

Gli allenamenti saranno quotidiani, sabato e domenica compresi.

La possibilità di allenarsi è aperta a tutti, anche agli atleti di altre accademie. Sarete i benvenuti!
Contattateci alla mail: jiujitsu.club@yahoo.it


Non perdete questa occasione.


martedì 14 dicembre 2010

Stage with Luca Anacoreta


Ci sono uomini che hanno la capacità di trasmettere sensazioni, stati d’animo e passioni.
Luca Anacoreta è uno di questi.
Sale sul tatami e insegna Jiu Jitsu con un’energia che coinvolge tutti, indistintamente se uno è agonista o semplice appassionato; i nostri ragazzi hanno ricevuto un input positivo dalla visita di Luca, perché oltre che aver insegnato tecniche basiche ed efficienti, ha trasudato determinazione nel far crescere il livello tecnico e amore per l’arte suave.
Giovedi sera ha mostrato delle finalizzazioni e dei ribaltamenti dalla guardia chiusa. Venerdi invece, ha mostrato dei passaggi di guardia e delle finalizzazioni, tecniche che ogni lottatore deve avere nel suo repertorio.Dettagli e uno stile diverso da quello della nostra scuola , ha incrementato il bagaglio tecnico su cui dovremmo lavorare, senza contare  i consigli in ambito di crescita personale, che Luca ha dato a chi si cimenta nelle competizioni.
Inoltre ha fatto una lezione con noi istruttori completamente di sparring , dove ci ha perfezionato posizioni e dove ha mostrato alcuni errori che commettevamo in fase di lotta. Preziosi suggerimenti, che noi accogliamo come oro colato e su cui ci impegneremo per poter esprimere un gioco sempre più tecnico ed efficace.
Inoltre ,cosa che teniamo a sottolineare , ha mostrato indirettamente che alla base di un ottimo livello ci sono due cose: umiltà e lavoro duro. Sono sicuro che ognuno del Jiu Jitsu Club Verona ha capito questo ed è per questo che Luca Anacoreta tornerà sicuramente nella nostra accademia.

Volevamo ringraziare inoltre tutti i ragazzi del nostro Team che si sono comportati molto bene,che hanno mostrato interesse e che hanno contribuito volontariamente alla copertura delle spese di questo stage. Queste sono i gesti che incentivano il nostro lavoro.

Francesco e Luca

lunedì 29 novembre 2010

Luca Anacoreta on stage at Jiu Jitsu Club

Giovedi 9 e Venerdi 10 Dicembre 2010 sarà ospite della nostra accademia Luca Anacoreta , astro nascente del Jiu Jitsu Italiano.
Qui di seguito il palmares del nostro futuro ospite:

1 Submission wrestling -68 kg Ancona 2007
2 kg Submission wrestling -68 Torino 2007
1 Submission wrestling -68 kg Rimini 2007
 Italian Champion -68 kg Kombat League 2007
1 European Submission -wrestling Kombat League 78 kg Modena 2007
1 Naples  Open blue belt 82.3 kg 2008
2 Naples Open  blue belt Open class 2008
3 First Championship Italian grappling  first class 80 kg 2008
 Italian Champion blue belt 82.3 kg Kombat league 2008
 1 Montana cup (Modena) 2009 purple belt 82.3 kg
1 RioGrappling cup 74 kg 1 serie 2009
1 Scandinavian Open 2009 76 kg purple belt
1 Milano Challenge Open 2009 Open Class purple belt
1 Nationals team purple belt -76 kg European 2010 Lisbona ibjjf
1 Torino challenge 2010 purple belt
1 Rome Open Cup 2010 82.3 kg purple belt
1 European Championship 2010 - 82.3 kg purple belt FHJJS
2 European Championship 2010 - 82.3 kg purple belt CBJJE
1 European Championship 2010 - Open Class purple belt CBJJE
1 Milano Challenge Open  2010 - 82.3 purple belt
1 Milano Challenge Open 2010 Open Class

Abbiamo avuto il piacere di allenarci con lui allo stage di Terere e subito abbiamo notato il suo alto livello tecnico, il suo Jiu Jitsu semplice ed efficace. Lotta ascoltando molto i movimenti dell’avversario e il suo gioco è sempre all’attacco , alla ricerca della finalizzazione. Combatte in categorie dove deve fare almeno 4 o 5 lotte per vincere e soprattutto è una persona umile e di buone maniere. Per questo tra noi e la sua squadra è nato un buon rapporto, e per questo abbiamo chiesto a Luca se verrà a darci aula periodicamente per poterci aiutare nella nostra crescita. Questa sarà la prima delle visite che farà alla nostra accademia.
Vi aspettiamo sul tatami

domenica 28 novembre 2010

Milano Challenge 2010 Report

Si è svolto a Milano  lo scorso fine settimana il torneo organizzato dal Maestro Andrea Baggio :il Milano Challenge 2010.
Organizzazione impeccabile, arbitraggi ottimi e cronogramma preciso, hanno dato la possibilità di gareggiare in un torneo di alta qualità, e con piacere si è chiaramente notato che sia il movimento sia il livello tecnico in Italia stia continuamente crescendo.
Dal punto di vista del nostro Team, questa competizione ha messo in risalto alcune problematiche su cui dovremo molto lavorare; abbiamo vinto i primi incontri ma poi siamo stati eliminati vuoi per bravura dell’avversario, vuoi per leggerezze che non possiamo permetterci di commettere.
Io e Luca senza tanto trovare scuse su cui aggrapparci , realisticamente abbiamo visto quello su cui c’è da lavorare e già da questa settimana si rafforzerà il lavoro su alcuni fattori tecnici , con l’aiuto anche di alcuni lottatori che faranno visita al nostro club.
Ringraziamo i ragazzi che ci hanno seguito per darci supporto come Ivan, Alessio, Federico, Flavio e Aline e i ragazzi della League Jiu Jitsu con cui ormai abbiamo istaurato un ottimo rapporto di amicizia e collaborazione.

lunedì 22 novembre 2010

European Bjj Championship Cbjje Modena 2010

                                       Vinicius Frigo sul  podio della categoria Blu Belt Adult -70 kg


                                        Francesco Gardini sul podio della categoria Open Blu Belt Adult

Questo fine settimana il nostro Team ha partecipato allo European Jiu Jitsu Championship della Cbjje tenutosi a Modena.

Il primo impegno agonistico per la nostra nuova squadra e siamo stati aiutati dai ragazzi della League Jiu Jitsu e dal campione Fernando Augusto Terere, che hanno messo a nostra disposizione la loro esperienza e i loro consigli.

Senza dilungarmi molto sull'evento ,sull'organizzazione e su altre cose mi limito a scrivere i risultati del nostro Club:

Francesco Gardini , 3° posto categoria -76 Kg cintura Blu Master ( molto fortunoso vista la pool esigua) e 3° posto nella categoria Open adulto dopo 3 lotte.

Vinicius Frigo, 2° posto categoria -70 kg cintura Blu adulto.

Luca Profeta questa volta non è riuscito a dimostrare la sua tecnica e preparazione ma ha fatto una buona lotta con l’atleta che poi vincerà la categoria.




 Vogliamo inoltre ringraziare i ragazzi della Nova Uniao, Stefano Meneghel e Andrea Scortegagna che durante le nostre lotte ci hanno aiutato da bordo tatami.

Alla prossima gara ragazzi!

lunedì 15 novembre 2010

Terere's Seminar report

Anche questo viaggio si è concluso! E siamo veramente soddisfatti!

Fino a poco tempo fa guardavamo i filmati di Terere su you  tube rimpiangendo il fatto di non averlo mai visto o conosciuto. Quando siamo stati a San Paolo ad allenarci nell’accademia di Fabio Gurgel i racconti si sprecavano su questo grande campione, visto come un Dio da atleti del calibro di Moraes,Langhi ecc ecc.
Poi un giorno è bastato prendere l’auto e andare a Roma, per fare due giorni di stage con uno dei più grandi di tutti i tempi:Fernando Augusto Terere.
Non mi soffermo a spiegare le sue vicende private anche troppo note,  ma solo mi limito a spiegare quanto importante sia aver avuto la possibilità di allenarsi e lottare con un lottatore del suo calibro.
Innanzitutto desidero ringraziare persone come Fabio, Mirco ,Luca che hanno organizzato il soggiorno di Terere in Italia con un’organizzazione impeccabile.
Seminario diviso un giorno nella pratica No gi e un giorno con il gi; tecniche in piedi,sweep e finalizzazioni si sono susseguite nelle ore di stage e poi come sempre mezz’ora di lotta in un clima rilassato.  Le tecniche mostrate da Terere sono molto eseguibili e fanno parte del repertorio che ogni lottatore deve pretendere da se stesso:il basico. Niente capriole o strane tecniche volanti ma posizioni semplici, efficaci e alla portata di qualunque cintura; ovviamente Terere ha aggiunto dei dettagli che migliorano l’esecuzione di queste tecniche.


Ora due righe per ringraziare tutta la Leaugue Jiu Jitsu ma specialmente Luca Anacoreta e Remo Zarroli che ci hanno trattato benissimo in questi due giorni di stage, che si sono allenati con noi finito lo stage. Luca a nostro parere è uno dei lottatori più forti in Italia, completamente dedito al jiu jitsu sia dal punto di vista competitivo che di divulgazione. Molto completo tecnicamente è l’esempio di atleta affamato di vittoria ma di un’umiltà incredibile.
Remo nella sua categoria sta vincendo tutto ed anche lui è un ottima persona, molto umile e disponibile.
Il nostro Club ha deciso che collaborerà con questi ragazzi che sono l’esempio di chi chiacchera poco e lavora duro.

venerdì 12 novembre 2010

Fabbio Passos al Jiu Jitsu Club!



Jiu Jitsu Club è felice di ospitare in Italia direttamente dal team Alliance di San Paolo, il Professor Fabbio Passos, cintura nera 2° grado del maestro Fabio Gurgel .  Passos sarà a Verona nelle due settimane comprese tra i giorni 11 e 25 gennaio per preparare il nostro team al campionato europeo di Lisbona e per incrementare il lavoro tecnico della nostra scuola.
Non perdete l’occasione di allenarvi insieme ad un insegnante ed atleta di tale livello che grazie alla sua grande esperienza potrà veramente portarvi al cosiddetto “salto di qualità”.

Vi aspettiamo a gennaio sul nostro tatami!

Spirit and body training...

domenica 31 ottobre 2010

Fighting in November!



A noi piace viaggiare, metterci alla prova, misurarci sul campo. Ce l'abbiamo nel Dna.

Quindi il mese di Novembre sarà fitto di impegni e di competizioni. In accademia ci si allena, ci si allena forte secondo un programma chiaro e ben dettagliato... e i ragazzi ci seguono.

Ogni sessione di allenamento è scandita dal duro lavoro, dall'ottimizzare i tempi per poter trarre il massimo dall'impegno di ciascuno. E nello spogliatoio l'aria è rilassata , satura di sudore e di buon umore. Buon segno.


Quindi ecco gli impegni di questo mese:

-Sabato 6 Novembre ore 15-18 Sparring Session con le altre accademie del nord Italia.

-Sabato 13 e Domenica 14 si và a Roma in casa della League JJ per lo stage del fenomeno Fernando Augusto Tererè

-Sabato 20 e Domenica 21 si và a Modena per l'Europeo della Cbjje ,categoria e assoluto in questo torneo

-Sabato 27 finalmente Milano Challenge l'appuntamento tanto atteso.



Spirit and Body Training

martedì 26 ottobre 2010

Sparring Session Inside Jiu Jitsu Club

Sabato 6 Novembre la nostra accademia ha organizzato una sessione di sparring presso la nostra sede in via Lungadige Attiraglio 48 a Verona ,in vista degli impegni agonistici del mese di Novembre.
La sessione sarà aperta a tutte le accademie di jiu jitsu brasiliano che vorranno partecipare.

domenica 24 ottobre 2010

Fernando Augusto Terere Seminar

Il 13 e 14 Novembre 2010 si terrà a Roma una stage di uno dei più grandi lottatori della storia: Fernando Augusto da Silva meglio conosciuto come Fernando Terere.Organizzato dal sempre attivo e ottimo lottatore Luca Anacoreta( League Jiu Jitsu), lo stage sarà diviso in 2 giorni per poter studiare con e senza Gi.
Tre di noi partiranno alla volta di Roma per approfittare dell'occasione di studiare con uno dei più grandi di sempre , e per poter allenarsi all'interno di uno dei più forti Team in Italia.
Due parole su Terere inanzitutto: cintura nera dell'Alliance Jiu Jitsu ,ha poi creato un suo Team, il famoso TT con l'amico Eduardo Telles . Fior di campioni hanno cominciato nella TT ,basta ricordare Cobrinha,Galvao,Lepri ecc per poi doversi staccare a causa di un brutto periodo personale di Terere.
La comunità del bjj si è mossa e attivamente ha contribuito alla nuova possibilità che la vita ha riservato al grande campione.
Ormai da mesi è in giro per vari paesi d'europa amministrando seminari che registrano sempre un grande afflusso di persone e grande entusiasmo.Qui di seguito elenco il suo palmares:


6x World Champion (Black Belt – 2000, 2003; Brown Belt 1999, Purple Belt 1998 Weight and Absolute; Blue Belt 1997); 4x World Cup Champion; Pan American Champion (2004); 2x World Silver Medallist (2001, 2004 as a Super Heavyweight – fought 3 classes above his weight); Pan American Silver Medallist – Open Weight (2004)

giovedì 21 ottobre 2010

Rubens "Cobrinha" Charles





" La cosa più importante nella vita è avere carattere, buone maniere, lealtà, rispetto ed educazione. La filosofia del Jiu Jitsu può essere una buona guida verso questo senso. Queste qualità sono più importanti di ogni altra virtù. Diventare un atleta è facile, vi serve solo tecnica ed un programma di allenamento. La parte difficile stà nello sviluppare le qualità che ho citato. "

lunedì 11 ottobre 2010

Fernando Marverti Campione Euopeo Judo Master


Con grandissimo piacere pubblico il risultato del mio allenatore di Judo nonché presidente della società a cui il Jiu Jitsu Club appartiene: Fernando Marverti. Nando si è laureato Campione Europeo Master di Judo questo sabato a Porec in Croazia dove si è svolta la competizione, vincendo la categoria 81Kg m3.
Per chi non lo conoscesse, Nando è una di quelle persone che dedicano la propria vita al Judo ,che è sempre in prima linea negli allenamenti e che nella sua squadra prepara atleti forti e vincenti come Menini Paolo,Righetti Anna,Lavarini Matteo ,Brun Gianluca e molti altri.
Ho conosciuto un paio d’anni fa Nando e se io e Luca abbiamo avuto la possibilità di mettere in piedi la nostra accademia di jiu jitsu brasiliano molto lo dobbiamo a lui.

Complimenti vivissimi da tutto il Team!

giovedì 7 ottobre 2010

Punto Uno del Progetto: Accessibilità

Il progetto Jiu Jitsu Club nasce con uno specifico programma che io e Luca abbiamo discusso e pensato per portare a regime subito la nostra scuola.Oggi parleremo di uno dei punti fondamentali del nostro Club,l’accessibilità.
Partiamo dal concetto che l’impegno che ci siamo prefissati è di divulgare il Jiu Jitsu Brasiliano e non di venderlo. Siamo cinture blu al momento,molto dedite e molto serie, ma di conseguenza la parte relativa alle quote dei ragazzi va dimensionata anche in base a questo.
Non ci fregiamo di alcun titolo (professor,maestro ecc) ,ne vogliamo farlo finche non lo diventeremo nella realtà. Ma lavoriamo duro e lavoriamo con spirito d’iniziativa.Consci del fatto che una scuola ha le sue spese come affitto,iscrizioni ad un ente di promozione sportiva,continua formazione degli insegnanti siamo riusciti a mantenere le quote di iscrizione accessibili a buona parte delle classi sociali offrendo ,a nostro avviso e da chi lavora con noi,un buon servizio: Come già citavo in un precedente articolo lavoriamo con una cintura nera di altissimo livello,siamo supportati da un Personal Trainer ,da una squadra di Judo,diamo la possibilità di quattro allenamenti settimanali su aree tatami spaziose e di buona struttura.Tutto questo grazie alla nostra volontà,alla nostra iniziativa e all’aiuto di alcune persone;aiuto che ci siamo guadagnati ovviamente.
Restare a casa davanti ad un pc o in palestra, aspettando che qualcuno venga a sponsorizzarti o a proporti delle ottime location per i corsi è pura illusione.Bisogna darsi da fare,appassionare le persone,i propri allievi e chi sta intorno.
Noi crediamo molto in quello che stiamo facendo e crediamo molto che un tatami sia il posto ideale per molte persone da chi studia e ha 17 anni a chi lavora e ne ha 40,per poter mantenersi in forma,per potersi sfogare ,per potersi divertire e allenare seriamente.
Siamo solo all'inizio ma questo è solo il nostro pensiero….

Spirit and Body training to be a winner

mercoledì 6 ottobre 2010

Report Inaugurazione Jiu Jitsu Club



L’inaugurazione del Jiu Jitsu Club è stata un successo! Io e Francesco siamo rimasti molto sorpresi e molto contenti dell’entusiasmo dimostrato dai ragazzi presenti alla lezione. Vi aspettiamo quindi sul nostro tatami per allenarci tutti insieme e condividere ciò che questa bellissima arte ci offre! Grazie ragazzi…
Spirit and body training to be a winner…

giovedì 30 settembre 2010

Inside Sambo Verona 2003

                                                            L'atleta Paolo Menini

L’a.s.d Sambo Verona 2003 è una associazione capitanata da Fernando Marverti che raggruppa molti stili di sport da combattimento come Sambo,Judo e da quest’anno Brazilian Jiu Jitsu di cui il Jiu Jitsu Club ha la direzione.
Per questo motivo da oggi ,oltre alle cronache e ai risultati del nostro club il  blog riporterà le notizie riguardanti il Sambo Verona 2003.
Cominciando da qui riporto il buonissimo risultato portato a casa da Paolo Menini( tra l’altro anche lottatore di Jiu Jitsu Brasiliano del nostro Club) che questa domenica si è piazzato al terzo posto in una gara importante come il 28° Trofeo di Tarcento. Riporto di seguito l'articolo estratto dal sito della Fijlkam:

"Tarcento, 26 settembre 2010. La rappresentativa regionale del Veneto si è aggiudicata l’edizione numero 28 del Trofeo Tarcento, che ha portato sui tatami nel palasport in riva al Torre 180 atleti in rappresentanza di 50 club provenienti da Bulgaria, Croazia, Slovacchia, Slovenia e Italia. Le sette medaglie d’oro che sono state assegnate sono andate ad atleti appartenenti a team tutti diversi, rendendo così particolarmente incerta la corsa per l’assegnazione finale del Trofeo. In un contesto di grande equilibrio, capace di offrire anche sorprese di un certo rilievo, ci è voluto davvero poco per spostare la classifica in favore del Veneto, bravo a cogliere il meglio dai suoi uomini migliori: Yeveline Yong Kai primo nei 100 kg, Alessio Leo secondo nei +100 kg e Paolo Menini terzo nei 90 kg, per un totale di 36 punti come il Lazio, ma che con un primo e due terzi posti, è risultato secondo per ordine del medagliere. Terzo posto al Piemonte davanti al Gruppo Sportivo Forestale e, soltanto quinta, la rappresentativa nazionale della Slovacchia, una delle favorite alla vigilia, unica squadra che ha disputato due finali (60 e 90 kg). Le avesse vinte entrambe, si sarebbe aggiudicata il Trofeo. Le ha perse ed è finita quinta."

Complimenti a Paolo da tutto il Team Jiu Jitsu Club.

martedì 28 settembre 2010

Inaugurazione ufficiale del JIU JITSU CLUB



Martedì 5 ottobre alle ore 20.30, presso il palazzetto dello sport di Verona in Piazzale Atleti Azzurri d'Italia (zona stadio), si terrà la lezione inaugurale del corso principianti ed agonisti del Jiu Jitsu Club. Per chi è interessato anche solamente ad assistere alla lezione per farsi un'idea della nostra scuola, può tranquillamente partecipare senza allenarsi.
Per quanto riguarda gli agonisti, l'appuntamento è come sempre anche il mercoledì e giovedì alle 20.30 presso la ex scuola americana in via Lungadige Attiraglio.
Gli istruttori Profeta Luca e Gardini Francesco vi aspettano numerosi; non mancate!

domenica 26 settembre 2010

T-Shirt Jiu Jitsu Club

Sono arrivate le T-Shirt della nostra accademia e ogni iscritto ne riceverà una in omaggio.

martedì 21 settembre 2010

Milano Challenge 2010

Anche quest’anno il maestro Andrea Baggio responsabile dell’Accademia Milanimal organizza il Milano Challenge,gara di Jiu Jitsu Brasiliano facente parte del circuito Challenge (insieme a Torino e Roma) che si terrà il giorno 28 Novembre 2010 a Milano. Questa gara è garanzia di ottima qualità, sia dal punto di vista di organizzazione, sia negli arbitraggi.
La nostra Accademia parteciperà sicuramente a questo evento, avendo tra gli obiettivi la continua formazione degli atleti agonisti.

Postiamo il link del sito ufficiale:                 http://www.milanochallenge.com/

venerdì 17 settembre 2010

Sao Paulo Report

Molte volte il mio amico e socio Luca mi raccontava come fossero gli allenamenti all’Alliance di Sao Paulo ed io ascoltavo, immaginando e fantasticando sulla base delle sue parole. Il pomeriggio che sono partito Luca mi disse “ora tocca a te allenarti con i migliori al mondo” e cosi è stato. All’indomani di un periodo poco felice per noi e la scelta di creare una propria scuola di Jiu Jitsu che rendesse reale le nostre idee e aspettative, mi trovavo su di un aereo a pensare come sfruttare al massimo questi 25 giorni di vacanza-studio in Brasile.
Premetto che sono stato molto fortunato:Fabbio Passos,ora nostro direttore tecnico,mi ha sempre aiutato e mi è sempre stato molto vicino. Sono stato ospitato in casa da 5 lottatori dell’Alliance Jiu Jitsu(Alex Monsalve,Bruno Malfacine,Michael Langhi,Leo Nogueira e Gustavo Junqueira) ho potuto vivere nella totalità la vita di un lottatore professionista.
Quello che mi ha colpito molto è che questi ragazzi vivono il Jiu Jitsu come uno stile di vita.Qualsiasi cosa che fanno è in funzione sempre dell’arte suave,dedizione e determinazione sono alla base delle loro vittorie.Visto da esterno può sembrare facile fare la loro vita ma non è cosi; non è tutto oro ciò che luccica e loro se sono dove sono se lo sudano quotidianamente.
I primi giorni il loro ritmo di allenamento mi ha provato ma ero molto determinato ad arricchire il mio bagaglio,sia tecnico che umano . Nel mio soggiorno a Sampa c’era Vinicius Frigo mio ex compagno di Team( ex perché ora vive in Brasile) e con lui abbiamo affrontato le dure sessioni di allenamento del Maestro Fabio Gurgel,con entusiasmo e serietà.
Una cosa mi ha colpito molto: il tatami per loro è un luogo di sacrificio ma allo stesso tempo è un luogo dove vivere e respirare serenità,fratellanza,amicizia…ognuno di loro e dico ognuno fa la propria parte aiutando chiunque ne abbia bisogno.
Non mi dilungherò su fatti o aneddoti o nel descrivere allenamenti massacranti,poiché in una scuola dove per ogni categoria di peso ci sono almeno 2 campioni mondiali penso sia superfluo.
Finito ogni sessione di allenamento annotavo non solo la parte tecnica ma anche l’esperienza che ognuno di loro mi passava anche dal punto di vista organizzativo e di pianificazione del lavoro( specialmente Alex Monsalve e Fabbio Passos). Infatti le mie continue chiamate verso l’Italia ,per spiegare a Luca quello che mi dicevano per creare già in principio una scuola solida e che lavorasse bene, li aveva incuriositi all’inizio e con il passare dei giorni ,li aveva spinti a darmi tutto il supporto possibile. Grazie a tutto questo ed a un ottimo rapporto umano che mi sono guadagnato con umiltà e rispetto posso dire che sono tornato con molte cose preziose su cui il Jiu Jitsu Club lavorerà per far fruttare la nostra passione in qualcosa di concreto e di qualità.
Grazie allora al Maestro Fabio Gurgel e a tutto il Team Alliance Jiu Jitsu per avermi trattano come uno di loro.
Amici miei… Fabbio,Alex,Guile,Bruninho,Leo,Michael grazie ,grazie di cuore per tutto quello che mi avete fatto vivere. Io e Luca lavoreremo duro in modo che l’anno prossimo,quando torneremo a S.Paulo, la nostra scuola sia una certezza.

Obrigado

Francesco

mercoledì 15 settembre 2010

Non sarà Improvvisazione!

Nella testa mia e di Luca capeggiava ormai da tempo il progetto di una accademia di Brazilian Jiu Jitsu frutto della nostra passione e che rispecchiasse la nostra determinazione e dinamicità.
Tutto ciò ora stà nascendo,giorno dopo giorno con un lavoro quotidiano fatto di allenamenti,organizzazione, serietà e intraprendenza.
Molte sono le scuole in Italia, alcune delle quali forti e mature, a cui guardiamo con rispetto e ammirazione; ma faremo la nostra parte consci del fatto che oltre che un piacere sarà una responsabilità. Formare degli atleti (agonisti e non) è un realtà difficile e onerosa dal punto di vista di risorse fisiche e umane.
Di conseguenza, nei nostri frequenti discorsi, ci siamo detti: cerchiamo di partire organizzati al massim: al vertice del Jiu Jitsu Club c’è il Prof. Fabbio Passos, cintura nera 2° Dan di Fabio Gurgel che ci seguirà dal punto di vista tecnico e di programma, con seminari e stage nella nostra accademia. Di seguito, Francesco Gardini (Io) e Luca Profeta cinture azzurre di Fabio Gurgel, che stanno dedicando tutto se stessi ad allenamenti e studi per poter costruire una scuola di qualità. Noi dal canto nostro, oltre che viaggi in Brasile per studiare con dei lottatori tra i migliori al mondo, ci impegniamo con serietà sia nell’agonismo sia nell’insegnamento di questa stupenda arte marziale. Abbiamo la collaborazione costante di un preparatore atletico, Ivan Guariso, che seguirà tutto il Team dal punto di vista della preparazione fisica e atletica. E poi per finire saremo aiutati nella parte del lavoro in piedi ( a mio umile avviso trascurata o insegnata mediocremente) dal Team di Judo di Fernando Marverti, fortissimo Judoka e ottimo insegnante, che insieme ad atleti come Menini Paolo e Lavarini Matteo forma la società Sambo Verona 2003.
Quindi il nostro obbiettivo è offrire una scuola che sia di qualità, che possa dare possibilità ad amatori, agonisti e semplici appassionati di trarre il massimo profitto dal loro tipo di impegno. Come dice il titolo:non sarà improvvisazione.